Lotteria di Solidarietà 2009 per l’Oikos

L’Oikos Onlus anche quest’anno ripropone la Lotteria di Solidarietà, il cui ricavato andrà a favore dei bambini e ragazzi ospiti nelle comunità. L’estrazione avverrà il 20 Settembre alle ore 18.00 in Piazza della Repubblica, in occasione della Festa del Volontariato.

Per la lotteria di beneficenza quest’anno l’Oikos mette in palio ben 39 premi, (come è ben visibile dalla locandina), tra cui un buono viaggio per 2 persone, offerto dall’agenzia Toscana Tour, una borsa, donata dalla boutique Gisa di Chiaravalle e un abbonamento annuale presso la Palestra Linea Club di Jesi, grazie alla generosità di Luca e Carla Giacani.

I biglietti, dal costo unitario di € 2,00, sono disponibili a Jesi presso la mensa Camst, adiacente al Centro Direzionale Zipa (Via Dell’Industria, 1), il bar Argentino (in Piazza Federico II, 8), il Cafè Imperiale, il bar Erbarella (Via Erbarella, 9) e La Gastronomica (Via San Francesco, 91/B), il giornalaio Isi Center (Via Garibaldi, 97) e ovviamente presso la sede legale dell’Oikos (Piazza Federico II, 8); a Senigallia presso la Cooperativa Senagallica (Viale Bonopera, 47).

I volontari Oikos parteciperanno ad alcune delle serate previste dal calendario di Jesi Estate e del Circolo Cittadino di Jesi per la vendita dei biglietti.

Scarica la locandina

Lo stand Oikos alla 9° Edizione della Fiera Enogasronomica della Rusticanella

Gita al monastero di Fonte Avellana

Gita a Fonte Avellana
Sabato 23 Maggio 2009 Un Giorno Dedicato a Noi Genitori…

Dedicato al desiderio di stare insieme, di condividere i nostri sentimenti, le nostre paure ed anche le nostre speranze.
Per questo abbiamo deciso di farlo in un modo diverso, piacevole, organizzando una gita in uno splendido paesaggio di montagna che è il Monastero di Fonte Avellana. Il Monastero si trova nell’entroterra marchigiano, un luogo nel quale la bellezza della natura il silenzio e la tranquillità si fondono in modo armonioso creando in senso di pace e un intimo desiderio di ascoltarci e di ascoltare gli altri.

E’ così che ci siamo ritrovati in tarda mattinata.
L’incontro con Padre Barban (Priore del Monastero) che ci ha regalato la sua esperienza di vita, la sua visione della realtà del mondo di oggi, delle difficoltà nell’essere genitori, educatori in una società dove tutto porta alla superficialità dell’apparire perdendo il vero senso dell’essere uomo e quindi dell’enorme importanza di essere vicini fin dalla primissima infanzia ai nostri figlie in un unica parola di vita per cercare di prevenire questo grande malessere, questo senso di vuoto di angoscia di solitudine che porta i nostri figli alla ricerca di una felicità illusoria, verso la fine dei loro sogni e dei loro ideali
Al termine ci siamo riuniti nel refettorio del Monastero condividendo insieme un ottimo pranzo.

Dopo un breve momento di relax ci siamo riuniti in gruppo. Un gruppo intenso e pieno di sentimenti, un gruppo che non avremmo voluto terminare tanta era la forza che emanava e tanta era la convinzione che non siamo mai soli.

Con questa convinzione nel cuore siamo ritornati verso casa, con la promessa l’impegno e il desiderio di rivivere al più presto un’altra giornata come questa, dedicata a noi………

Monastero di Fonte Avellana